Sanguinamento gengivale

Sintomi e cause più comuni

Il sanguinamento gengivale è sintomo di uno stato di infiammazione gengivale dovuto solitamente ad una cattiva igiene orale che può avere due fonti differenti: una sbagliata pulizia dei denti e l'insediarsi della placca sotto gengivale. Tutte e due le cause infiammano le gengive con l'inevitabile sanguinamento gengivale che, se non debitamente curato, può evolversi in una forma patologica detta paradontite che coinvolge il dente situato nella zona infiammata.

Avanzamento dei sintomi Lieve rossore o irritazione della zona gengivale > sanguinamento > dondolamento del dente / escessi > perdita della presa con conseguente caduta del dente

Diagnosi e terapia

Sono sintomi riconducibili ad un inizio di Parodontite. Una diagnosi preliminare può determinarne con certezza la patologia ed il trattamento da abbinare.

La diagnosi avviene attraverso un Check up professionale presso la nostra sede che comporta anamnesi, una visita completa con indagine radiografica digitale, per poter stilare un piano di cura ottimale personalizzato.

Hai questi sintomi?

Ti consigliamo:

  • Anamnesi
  • Visita completa
  • Indagine radiografica digitale
  • Piano di cura

Contattaci ora

Prenota ora

CHIAMASCRIVI

Richiedi solo info

CHIAMASCRIVI

Prevenzione

Lavarsi i denti nel modo corretto è la prima regola basilare che ogni dentista consiglia, ma come fare?
Prima di tutto bisogna munirsi degli strumenti adeguati ad un corretto igiene orale.
Fatevi consigliare uno spazzolino della dimensione e “durezza” adeguati ed un dentifricio non troppo aggressivo; il filo interdentale e se necessario un collutorio per i risciacqui orali.

Oltre ad una corretta scelta ed utilizzo degli strumenti di igiene orale consigliamo una periodica pulizia dei denti e, per chi volesse migliorare o mantenere un alto livello estetico, lo sbiancamento dentale a laser, che a differenza del classico trattamento preserva ancor più gengive e usura dello smalto.